Idrolisi / fermentazione

 
Linearizzazione / isolamento

 

 

Il materiale pretrattato viene riversato all'interno di serbatoi a temperatura controllata per il processo di idrolisi enzimatica che trasforma la cellulosa in monosaccaridi. La fermentazione degli zuccheri in etanolo ha inizio con l'aggiunta del lievito. Se il lievito viene aggiunto insieme agli enzimi, il processo prende il nome di SSF (saccarificazione e fermentazione simultanee. In alternativa, l'idrolisi e la fermentazione possono avvenire in fasi separate. In questo caso il processo prende il nome di SHF (saccarificazione e fermentazione separate). Il residuo solido prodotto dopo l'idrolisi e la fermentazione è composto principalmente da ligninan.

 

L'idrolisi enzimatica si verifica di solito con un pH compreso tra 4,5-5. Per ottimizzare il processo è quindi necessario effettuare una misurazione precisa del pH. Il sensore del H è collegato a un trasmettitore programmabile PR 5116A che offre linearizzazione / isolamento e un segnale 0...10 VDC per il PLC. I due contatti di allarme del trasmettitore 5116 sono inoltre collegati al PLC, garantendo la funzione di allarme che segnala un pH troppo alto o troppo basso.

 

Applicazione:

 

 


 

> Visualizza una panoramica delle applicazioni per gli impianti chimici

 

>  Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci.