Una soluzione unica per il controllo della temperatura di GMVA

 
Un quadro elettrico con una temperatura ambiente elevata ha continuato a causare guasti ripetuti in un impianto d'incenerimento dei rifiuti tedeschi GMVA Il convertitore isolato universale 3114 di PR electronics ha dimostrato di essere la soluzione perfetta per stabilizzare il processo.

 

Con sede a Oberhausen, in Germania, l'impianto di termovalorizzazione GMVA vanta oltre 40 anni di esperienza nella gestione dei rifiuti rispettosa dell'ambiente, oltre a essere un importante produttore di energia elettrica e fornitore di servizi teleriscaldamento.

 

Trattando fino a 700.000 tonnellate di rifiuti ogni anno, GMVA produce da 314.000 a 340.000 MWh di energia elettrica (sufficienti per circa 100.000 famiglie) e da 50.000 a 150.000 MWh per il teleriscaldamento.

 

Una partnership quasi decennale

La collaborazione tra GMVA e PR electronics è iniziata nel 2009, quando per la prima volta sono stati installati nell'impianto i moduli multifunzione della serie 4000. I test iniziali hanno confermato che i prodotti potevano garantire le funzionalità e la stabilità necessarie a un prezzo adeguato e da allora il trasmettitore universale 4116 è stato adottato come equipaggiamento Standard.

 

Nel corso del tempo le due aziende hanno instaurato un proficuo rapporto di collaborazione basato su un servizio eccellente e uno stretto contatto, che permette di discutere liberamente qualsiasi richiesta, sfida e difficoltà.

 

Misurazioni della temperatura senza errori

Le misurazioni della temperatura del vapore e dell'acqua nelle turbine e nelle caldaie creavano alcune difficoltà. Nei quadri elettrici le temperature raggiungono regolarmente i 60-70°C e questo provocava malfunzionamenti dei moduli dei fornitori precedenti, causando anche misurazioni errate.

 

Quando GMVA ha segnalato il problema a PR electronics, sono stati subito proposti i moduli 3000 da 6 mm come possibile soluzione. Con il loro involucro di dimensione sottile, occupano pochissimo spazio e offrono il vantaggio di funzionare molto bene ad alte temperature, oltre ad avere un bassissimo consumo energetico. Considerando la situazione, per questa sfida specifica è stato scelto il convertitore isolato universale 3114.

 

Meno ricambi in magazzino, consumo energetico ridotto e nessun surriscaldamento

Fin dalle prime installazioni, il PR 3114 ha dimostrato di essere la soluzione perfetta e insostituibile. Insieme al PR 4590 e al PR 4501, sia il PR 4116 che il PR 3114 sono facili da configurare, si possono monitorare in tempo reale e hanno una durata utile lunghissima.

 

"Siamo molto soddisfatti del PR 4116 e del PR 3114 come prodotti standard", afferma Klaus Teschke, responsabile del gruppo di manutenzione incaricato delle misurazioni e dei controlli. "Costituiscono una soluzione flessibile che riduce il numero di ricambi necessari, le esigenze di formazione dei dipendenti e il consumo energetico. Rispetto alla nostra precedente situazione non riscontriamo più problemi di surriscaldamento, inoltre le operazioni di sostituzione dei moduli sono rapide e semplice, quindi i tempi di inattività risultano molto brevi."

 

Hai trovato utili queste informazioni?

 

Dai una valutazione