Cosa sono i convertitori frequenza/corrente e a cosa servono?

 
I convertitori frequenza/corrente si usano nei sistemi di controllo per trasformare un impulso o una frequenza in un segnale di corrente equivalente.

 

La velocità e la portata sono tra i valori di processo misurati più spesso. La sicurezza e l'affidabilità del prodotto in alcune applicazioni di processo dipendono dalla misurazione accurata della velocità e del flusso.

 

Misurazione della velocità

Consideriamo macchinari rotanti, come compressori e turbine. È necessario controllare la velocità di rotazione per evitare velocità eccessive che potrebbero determinare forze superiori a quelle che l'apparecchiatura può sopportare e che potrebbero causare ingenti danni materiali e/o situazioni di pericolo per il personale.

Che cos'è un convertitore frequenza/corrente?

Il monitoraggio e il controllo della velocità sono importanti anche in altre applicazioni, ad esempio nel caso delle turbine eoliche, nella movimentazione dei materiali, nel condizionamento e riscaldamento, nelle pompe, nei miscelatori, nei motori e in molti altri casi. Il controllo della velocità è fondamentale per l'efficienza energetica, la produttività, l'affidabilità e la sicurezza delle apparecchiature.

 

I segnali di velocità spesso si presentano come segnali in frequenza o a impulsi; generalmente provengono da sensori di prossimità, encoder angolari e lineari o tachimetri.

 

I segnali di velocità spesso si presentano come segnali in frequenza o a impulsi

 

Spesso l'uscita di frequenza o a impulsi di questi sensori viene convertita in un segnale di corrente (mA) da un convertitore frequenza/corrente o di tensione (V) da un convertitore frequenza/tensione. Si ottiene così la compatibilità universale con gli ingressi di un PLC, di un azionamento a frequenza variabile, di un indicatore locale o di un sistema di telemetria, per fare alcuni esempi.

 

Convertitore frequenza/corrente di PR

 

I convertitori frequenza/corrente o frequenza/tensione, come il PR 4225, supportano diversi impulsi e ingressi in frequenza, tra cui:

 

  • NAMUR
  • NPN / PNP
  • Tacho
  • S0 in conformità alla norma DIN 43864
  • Contatto

 

Misurazione della portata

Che si tratti di liquidi, gas o vapori, in molti processi industriali è necessario misurare la portata. Le applicazioni includono l'afflusso, l'effluente e l'aerazione all'interno delle acque reflue, l'alimentazione del gas per i bruciatori, il controllo del vapore sulle caldaie, la distribuzione del gas naturale e molte altre aree in cui il controllo della portata è fondamentale per la sicurezza, il bilanciamento del carico e l'affidabilità del prodotto.

 

Esistono diverse tecniche per misurare la portata, in base all'applicazione: pressione differenziale, effetto Coriolis, ultrasuoni, vortici e turbine, tra le varie soluzioni disponibili.

 

Misurazione della portata

 

Molti di questi tipi di flussimetro hanno un'uscita a impulsi o in frequenza proporzionale alla portata misurata. Un esempio è il flussimetro a turbina mostrato sopra, che si avvale di un rilevatore magnetico per rilevare la velocità di rotazione della turbina quando le pale passano davanti al sensore ed emette un segnale a impulsi o in frequenza proporzionale alla portata.

 

Che cos'è la conversione frequenza/corrente?

Le uscite a impulsi o in frequenza dei diversi sensori e trasmettitori utilizzati per misurare la velocità e la portata vengono spesso convertite in un segnale in corrente o tensione per consentire l'interfacciamento con un sistema di controllo.

 

I convertitori frequenza/corrente o frequenza/mA convertono il segnale di velocità o di flusso in un segnale di corrente corrispondente, in genere 4-20 mA. Questi dispositivi sono spesso dotati di isolamento galvanico per contribuire a eliminare i disturbi e i transitori, frequenti in presenza di grandi motori e macchine rotanti. Prodotti più avanzati offrono generalmente ulteriori funzionalità, per i requisiti di interfacciamento delle applicazioni più complesse.

 

PR electronics propone una gamma di convertitori frequenza/corrente con diverse opzioni di uscita: a relè o NPN/PNP, in aggiunta o complementari a uscite analogiche. Sono disponibili anche opzioni per la divisione e la moltiplicazione degli impulsi, per le esigenze di interfacciamento con applicazioni esistenti e future.

 

Che cos'è la conversione frequenza/tensione?

In alternativa si può optare per la conversione frequenza/tensione, convertendo il segnale in una tensione corrispondente, tipicamente 2-10 V, a seconda delle esigenze di interfacciamento. La flessibilità dei dispositivi di PR electronics consente di eseguire la conversione frequenza/corrente o frequenza/tensione con stesso dispositivo.

 

Che cos'è la conversione frequenza/frequenza?

In alcune applicazioni è necessario modificare un segnale di frequenza per soddisfare le esigenze del dispositivo a valle; questo può accadere a causa dei tempi di innesto o di risposta, che possono determinare esigenze di divisione della frequenza o di buffering. Un'uscita in frequenza consente anche un potenziale utilizzo come generatore di frequenza o base dei tempi.

 

Vantaggi dei convertitori f/l e f/f di PR electronics

Come tutti i nostri prodotti, le soluzioni per il condizionamento del segnale di frequenza di PR electronics sono caratterizzati da tecnologia, prestazioni e flessibilità all'avanguardia. Grazie all'estesa gamma di frequenza, al breve tempo di risposta e all'alta precisione, i convertitori frequenza/corrente di PR electronics sono ideali nelle applicazioni di monitoraggio della velocità e del flusso.

 

Vediamo alcune delle caratteristiche:

 

Tecnologia
  • Alto isolamento galvanico, fino a 3,75 kVAC
  • Prestazioni EMC NE 21 – Criterio A
  • Dinamica del segnale a 18 bit
Prestazioni
  • Breve tempo di risposta, fino a <30 ms
  • Basso consumo energetico
  • Esteso range temperatura di esercizio
  • Alta frequenza operativa, fino a 100 kHz
Flessibilità
  • Opzioni di alimentazione universale
  • Larghezza dei dispositivi 6 mm
  • Display con possibilità di installazione su pannello
  • Diversi di tipi di ingresso
  • Diverse opzioni di uscita dedicate e simultanee
  • Uscita MODBUS disponibile
  • Serie 4500 - Opzioni di configurazione
  • Opzioni ATEX e SIL

 

Per ulteriori informazioni è possibile visitare le pagine dei prodotti elencate di seguito.

 

Proponiamo anche una gamma di prodotti ausiliari per applicazioni in frequenza, tra cui sensori di prossimità induttivi.

 

Hai trovato utili queste informazioni?

 

Dai una valutazione

(11 voti)